Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘vendola’

Ormai sembra chiaro. In rifondazione comunista nessuna scissione. Per ora.

A quanto ho capito io, la strategia di Vendola è questa: la scissione è rinviata – comunque vada, meglio se va male per il suo progetto- al dopo  Europee 2009. Nei sondaggi (si, so come funzionano solitamente i sondaggi ) Rifondazione non sembra ancora essersi rialzata dalla batosta dei tempi della Sinistra Arcobaleno. Soprattutto se andasse male, Vendola, chiederebbe un congresso straordinario e farebbe una guerra a Ferrero per pendersi la leadership, per cambiare la linea del partito, per fare una federazione Prc, Sd e Verdi ed un’alleanza con il Pd.

Ora mi chiedo, in tutto questo, quando arriverà un SI sicuro, o un NO altrettanto  sull’accordo Rifondazione- Comunisti Italiani per le Europee 2009?

Diliberto ha chiesto nuovamente a Ferrero una risposta, ricordandogli che le europee sono vicine, che per trovare e cercare voti e per scrivere un programma ci vuole tempo e che un accordo dell’ultim’ora sarebbe distruttivo e ha – secondo me – pienamente ragione.

Una cosa è preoccupante Compagne e Compagni, se le europee vanno male, c’è il grosso rischio che Rifondazione e Comunisti Italiani si perdano nei meandri dei partitini comunisti o pseudo tali che valgono poco o niente.

Read Full Post »

Oggi tutti parlano di Barack Obama, di “Mr.President” , okay Barack, you are The President.

Ora, torniamo per un attimo a casa nostra. Oggi, come al solito, ho comprato Il Manifesto,e, ho trovato un articolo molto interessante su Rifondazione Comunista e su una decisione presa dal Segretario Paolo Ferrero.

Nuove regole quelle che saranno presentate il 21 Novembre all’Assemblea convocata.

A) Il segretario percepisce uno stipendio di 14000 euro, pari a quello di un parlamentare, con le nuove regole ne prenderà 3500.

B) I membri della segreteria nazionale, il tesoriere, il presidente del collegio nazionale di garanzia che prendono circa 6300 euro, ne prenderanno 2200

C) lo stesso discorso varrà per gli eventuali deputati e senatori, per i parlamentari europei e per i consiglieri regionali. I primi, percepiranno 3200 euro, i secondi 2200 euro, dopo aver versato l’intera busta paga nelle casse del partito.

D) Anche qui, c’è un emendamento “salva manager”, inizialmente, i tagli proposti erano immediati, ora, partiranno dalle prossime elezioni. Insomma chi verrà eletto in Trentino e in Abruzzo verrà colpito da questi tagli.

Grassi,  appoggiato dal trotzkista Belotta, propone che tutti, qualunque veste ricoprono, percepiscano 2200 euro. Chiunque.

Quando in segreteria c’era Giordano, i dirigenti di partito erano 29, ora, sono 52, tra i quali anche un responsabile “per le feste”. Nonostante questo, che è piuttosto scandaloso a mio avviso, quando entrerà in vigore il nuovo regolamento nella sua totalità, i risparmi negli stipendi saranno comunque evidenti.

E) colpo gobbo verso l’area vendoliana. Divieto di spostarsi in aereo di regione in regione con le agevolazioni. Si, divieto per il Veneto, per la Puglia e per la Val D’Aosta. Si al “ferrariano” Piemonte.

F) Non sarà più la direzione centrale ma le strutture organizzatrici a dove pagare le spese dei dirigenti presenti nelle trasferte,

G) Punto controverso, se non sei studente o disoccupato la quota della tessera sarà di 40 Euro.

 

ps: si delinea quello che era quasi scontato, alle europee, ci sarà un probabile asse vendola-sd e prc-pdci. Chi vivrà vedrà, no?

Read Full Post »