Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘natale’

E’ Natale, siamo tutti più buoni almeno così si dice e questo anno voglio esserlo pure io.

Per la prima non farò il mio solito post natalizio contro il Natale, contro il Vaticano e quant’altro, no.

Quest’anno mi occuperò di Statistiche, quelle che solitamente si fanno a fine anno io le anticipo.

Statistica Numero 1:

Il Blog, è stato aperto il 3 Settembre 2008, sotto “consiglio-sollecitazione” di un caro amico.

Da quel giorno sono passati praticamente 4 mesi, esattamente 112 Giorni e il blog ha avuto 4895 visite e 225 vostri commenti, niente male per un blog senza nessuna ambizione particolare.

Statistica Numero 2:

Ho parlato di tante cose in questo blog, e, con l’aiuto delle statistiche offerte dal mio pannello personale di wordpress ho potuto stilare la classifica dei primi tre post più visualizzati:

1 Espirimento: Cristina Chiabotto che con 585 visite è il post più visualizzato, forse, è vero quello che avevo detto e cioè che “piedi di cristina chiabotto” è tra le ricerche più effettuate della rete

2 Ska- p: ad un mese dal nuovo cd con 250 visite

3 Ama il prossimo tuo come te stesso ( Mt 19,16-29) con 127 visite

Il post più commentato è stato invece è il 3° della classifica sopra con 31 commenti, mentre il 1° della classifica ne ha 13 , cari amici amanti dei piedi della chiabotto, no abbiate paura a commentare, io credo in voi e vi rispetto e infatti, a breve, avrete un secondo post sui piedi della miss – con allegate delle nuovo foto – scritto dal caro amico Belknah

Statistica Numero 3

E’ la più interessante, quella alla quale tengo di più.

Il 7 Novembre, ho scritto un post nel quale invitavo soprattutto i blogger ad ignorare le pagliacciate di Berlusconi, le se battute, le sue “gag” e di soffermarsi su come più importanti. Sono stato molto criticato, mi è stato detto che è impossibile ignorare queste cose perché lui è il presidente del consiglio e in quanto tale va detto tutto di lui.

Ho comunque provato a portare avanti la mia sfida, ovvero quella di ignorarlo sino a Niatale e pare che ci sia riuscito. Dal 7 Novembre ad oggi, non ho più parlato delle miriadi di stupidaggini inutili costruite a tavoloni di Berlusconi e ho parlato di tante altre cose, di temi etici e sociali, di religione, del Vaticano e del Papa, del g8 gi Genova, della strage di Piazza Fontana e di ante altre cose.

Il Risultato è il seguente dal 8 Novembre 2008 al 24 Novembre 2008 ( 46 gg) ho ricevuto 2360 visite e 110 commenti. Forse è proprio vero che alla gente piacciono altre cose piuttosto che le cazzate inutili di cui molti parlano, quotidiani, tv e molto blogger ( purtroppo ) compresi.

Comunque sia, buone feste a tutti, fate i bravi!!

Read Full Post »

Siamo nell’epoca della crisi del capitalismo. Le grandi banche chiudono, crollano. 

I super dirigenti incassano fuoriuscite a molti zeri, i dipendenti rimangono a culo in terra. Le “persone comuni” non arrivano a fine del mese. Non possono permettersi una pizza al mese, non possono farsi un bel regalo a natale probabilmente,e, non possono più fare la spesa come prima, però, possono permettersi la tv al plasma, l’abbonamento sky, due telefonini di ultima generazione e tante altre cose, perchè tanto, si sa, si pagherà ( tutto) a rate nel 2009,e, il 2009, come è noto a tutti è lontanissimo: 35 giorni son 35 giorni!

Il governo che fa? Non detasse le tredicesime, non alza le pensioni minime, non alza le tasse ai ricchi per alzarle ai poveri, no, presenta la “social card”, perchè chiamarla in inglese non è dato saperlo, ma, è stata presentata da Tremonti con una pomposa conferenza stampa.

In poche parole di cosa si tratta. Si tratta di una carta nella quale verranno caricati mensilmente 40 euro alle persone più bisognose, esattamente 1 milione e 300 mila persone. 52000000 di euro in totale, se non sbaglio.

La nonna della mia ragazza ha una pensione super minima, probabilmente, le arriverà questa utilissima social card con dentro 40 euro, che, divisi per trenta giorni mensili, fa,  1 euro e 33 centesimi in più al giorno: potrà permettersi un caffè e un cornetto “gratis” al bar ogni giorno e mettersi la crisi alle spalle col sapor di cioccolato e caffè in bocca.

Read Full Post »