Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘sfoghi’ Category

Ignazio Marino, prima di essere un politco è un grandissimo ed stimatissimo chiururgo.

Ignazio Marino, su suo sito, oltre a presentare la sua proposta di legge, lancia l’appello da firmare, che potete trovare QUI.

Io, ho firmato poco fa con la seguente motivazione:

“Aderisco perchè, in nome della libertà individuale di scelta,chiamata anche libero arbitrio, reputo un Diritto Fondamentale dell’Uomo, quello di poter scegliere sulla propria sorte. C’è sicuramente chi crede che la vita la dia e la tolga solo ed esclusivamente un’entità superiore,c’è, però, anche chi non crede che questo sia vero o comunque reputa la propria libertà di scelta al di sopra di qualsiasi altra opinione, per giunta di estranei come medici o esponenti della chiesa. Dunque, il diritto di scegliere è fondamentale. Io, in una situazione come quella di “Eluana Englaro” ( non a caso virgolettato, dato che, di Eluana ce ne sono fin troppe )  vorrei morire dignitosamente. Come IO ritengo che sia dignitoso, chiunque reputi che continuare a “vivere” in quel modo sia dignitoso, è liberissimo di continuare a “vivere” così, ma, negare un Diritto Fondamentale a chi la pensa diversamente è un atto vergognoso.

E’ dunque vergognoso che, l’Italia, in quanto Paese fondante dell’UE non abbia una legge come quella proposta dal Signor Ignazio Marino.

Infine, reputo fondamentale che OGNI ospedale, in questo caso dell’Italia abbia un numero decente di medici non obiettori di coscienza per legge.”

Read Full Post »

No, non mi sono convertito tranquilli.

C’era il proggetto di parlare d’altro oggi, ma, per una volta mi faccio trasportare da una notizia che sta facendo il giro della rete, non so se in tv ne han parlato, ma ne dubito.

Come sapete, all’Onu , la Francia ha presentato il  progetto della depenalizzazione universale dell’omosessualità, subito accolta con un SI dai 27 Paesi dell’Ue. La proposta, in un Mondo nel quale circa 80 paesi puniscono in maniere diverse  l’omosessualità ( pena di morte, carcere a vita o per molti anni, lavori forzati, torture, multe ecc ) è chiaramente molto importante.

Ma, all’Onu c’è un piccolo – ma pesantissimo – seggio da osservatore del Vaticano, che, saputo della proposta si è schiarata per un NO SECCO.

Motivazione?  I Paesi che non hanno una legge che tuteli le coppie omosessuali potrebbero ricevere delle pressioni per tutelare queste coppie. Io, che sono un ateo praticante molto razionale, penso, che anche se questo succedesse non ci sarebbe nulla di male, ma, penso, come pensa l’arcigay, che questa sia solo ed esclusivamente una scusa perchè forse è proprio vero che al Vaticano fa comodo che ci siano pene su pene in tantissimi paesi del Mondo contro gli omosessuali.

ps: per inciso, le pressioni verterebbero su quei paesi che hanno delle leggi che puniscano l’omosessualità, questa, potevo risparmiarmela lo so, ma nel caso passasse di qua un vaticanista potrebbe servire.

Aggiornamento ore 14: come   se non bastasse, il no, era arrivato anche per la ratifica della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, entrata in vigore l’8 maggio scorso.

Motivo? Non contiene un divieto esplicito all’aborto.

Scelta eccellente…Alla vigilia della giornata internazionale delle persone con disabilità,

Read Full Post »

14 minuti..non perdeteveli, anche se forse li avete già visti….

VERGOGNA!

assassinigiuliani_2 

 

 

 

 

“GENOVA NON HA SCORDATO  PERCHE’ E’ DIFFICILE DIMENTICARE…”

 

“RESTA AMARE E INDELEBILE..LA TRACCIA DI UNA FERITA”

(scusate a non mi fa mettere il video, non capisco il perchè )

Read Full Post »

Ormai sembra chiaro. In rifondazione comunista nessuna scissione. Per ora.

A quanto ho capito io, la strategia di Vendola è questa: la scissione è rinviata – comunque vada, meglio se va male per il suo progetto- al dopo  Europee 2009. Nei sondaggi (si, so come funzionano solitamente i sondaggi ) Rifondazione non sembra ancora essersi rialzata dalla batosta dei tempi della Sinistra Arcobaleno. Soprattutto se andasse male, Vendola, chiederebbe un congresso straordinario e farebbe una guerra a Ferrero per pendersi la leadership, per cambiare la linea del partito, per fare una federazione Prc, Sd e Verdi ed un’alleanza con il Pd.

Ora mi chiedo, in tutto questo, quando arriverà un SI sicuro, o un NO altrettanto  sull’accordo Rifondazione- Comunisti Italiani per le Europee 2009?

Diliberto ha chiesto nuovamente a Ferrero una risposta, ricordandogli che le europee sono vicine, che per trovare e cercare voti e per scrivere un programma ci vuole tempo e che un accordo dell’ultim’ora sarebbe distruttivo e ha – secondo me – pienamente ragione.

Una cosa è preoccupante Compagne e Compagni, se le europee vanno male, c’è il grosso rischio che Rifondazione e Comunisti Italiani si perdano nei meandri dei partitini comunisti o pseudo tali che valgono poco o niente.

Read Full Post »

Oggi, come tutte le mattine, ho visitato i siti di alcuni quotidiani.

Repubblica, L’unità, Liberazione, Il Manifesto – puramente in ordine casuale –

Tutti, e dico tutti, in prima pagina hanno pubblicato a caratteri abnormi la frase deprecabile di Berlusconi. Si, quella che in circa 1 minuto e mezzo ha fatto il giro del mondo e già ieri era presente nei siti di tutti i quotidiani mondiali.

Perchè?! Perchè, permettere ad una persona del genere di dettare i tempi della stampa. La stampa sta morendo,e, anzichè ingegnarsi, segue filo e per segno qualsiasi mossa di Berlusconi. E’ arrivata l’ora di ignorarlo, di smetterla di farsi dettari i tempi da questo personaggio, ma, viviamo in un paese nel quale, durante un incontro per finanziare il Manifesto, un giornalista di quest’ultimo, ha dichiarato che le vendite si alzano solo ed esclusivamente quando succede qualcosa, quando succede un fatto particolare,e, penso si riferisca a giorni come questi, a  giorni nei quali, sul manifesto campeggia il faccione di Berlusconi con la scritta “Facetta Nera”.

 

Compagne e Compagni blogger, mi rivolgo a voi con un piccolo appello. Finiamola con i post su Berlusconi. Sulle sue gaffe, su i suoi strafalcioni, su i suoi processi e su tutto ciò che lo riguarda.

C’è tanto altro di cui parlare.

ps: qualcuno sa l’e-mail d autilizzare per mandare una lettera al Manifesto? Grazie.

Read Full Post »

Chiedo Venia.

Ho una mareai di impegni e, sapevo che prima o poi non sarei più riuscito a tenere il ritmo del Blog.

La “Riforma” Gelmini ha scompaginato tutti i miei imepgni, tra assemblee, occupazione, manifestazioni, volantinaggio, ricerca continua di materiale informativo su internet, studio e la mia ragazza non ho più tempo per il blog.

Intanto, mi metto in vendita in quanto STUDENTE UNIVERSITARIO CON VOGLIA DI STUDIARE, qualunque persona mi voglia acquistare, pagherebbe sicuramente meglio di qualsiasi società privata, senza dubbio.

ps: ieri a Cagliari eravamo 40.000 ( QUARANTA MILA )

Saluti.

Read Full Post »

Mi scuso per la lunga assenza, non doveva andare così, ma tra lezioni, studio, problemini alla casa dove abito 4-5 giorni su 7, non ho avuto tempo di scrivere.

Qualche chicca è da dire.

Gianfranco Fini e Alessandra Mussolini, sostengono che un eventuale provvedimento su classi separate per immigrati sia razzista, bè, dicendolo sono sinceri tanto quanto Stalin che dice che la Chiesa Cattolica è grande, e che Dio salverà l’umanità, ma, almeno hanno detto qualcosa di intelligente e vero,pur no pensandolo probabilmente.

Pier Ferdinando Casini, sostiene che togliere le preferenze alle Europee sia gravissimo, detto da uno che ha appoggiato la legge elettorale, suona come Rocco Siffredi che dice no al porno. Come se non bastasse, ad otto e mezzo, ieri, ha detto che il veccio Meccheine è molto diverso da Bush, ha ragione. Anche la Palin e la Rice sono diverse: una è bianca, l’altra è nera.

Brunetta dall’alto dei suoi 30 cm ( ahilui, non di dimensioni sessuali ) ha detto di essere meglio di Padre Pio. Non ha le stigmatte, non ha il dono del’ubiquità, ma, almeno, sta facendo sanguinare la Pubblica Amministrazione, niente male per un ciarlatano, no?

Maria Stella Gelmini, vedendo la marea di studentie professori in protesta con la sua legge distruttiva sulla scuola pubblica ha detto che non capisce quali siano gli elementi di protesta, suona un pò come Concita de Gregorio, che, dall’alto della sua direzione de l’Unità, a domanda di Daria Bignardi risponde “la mia giornalista preferita? Oriana Falacci, è la migliore”.

il manifesto sta per fallir enuovamente, questa volta la crisi è bella tosta, sarebbe bella quanto improbabile e difficile da realizzare una sottoscrizione tra bloggher.

Read Full Post »

Older Posts »